REPUBBLICA - Smith: "Se Donadoni ha voluto punire Destro credo che abbia i suoi motivi"

di BN Redazione
articolo letto 537 volte
Foto

Sempre a Repubblica, Smith ha parlato dei consigli dati a Pioli e della possibilità che domenica, contro il Sassuolo, Destro scenda dall'inizio: "In serie A ci sono 38 partite, se ci pensiamo bene i concetti da trasmettere ai giocatori e alla squadra per motivarli non sono tantissimi, per quanto possano variare a seconda dei momenti e degli avversari. La mia esperienza mi insegna che è importante essere creativi, trovare sempre modi diversi per dire cose simili. Aprire la mente agli spunti, che possono essere molteplici e che sono ovunque, se li vuoi vedere. I leoni della Savana di Pioli? Ricordo che ne parlammo dopo un suo safari. Gli dicevo che gli spunti si possono trovare dappertutto. Pioli è stato preso un po’ in giro per quella frase, ma io lo difendo: non è importante se la frase era piaciuto a noi o meno, ma se ha funzionato per lui. Destro titolare domenica? Sono situazioni tipiche del calcio, anche se lo dico io che poi di calcio capisco il giusto. Mi pare però che Destro dia il meglio dall’inizio, mentre per esempio ricordo Keita, alla Lazio, che ogni volta che subentrava garantiva la scossa. Se Donadoni l’ha voluto punire, credo abbia i suoi motivi, vista la competenza che ha. Ma può anche darsi che non sia così. L’obiettivo, ad ogni modo, è stimolare il giocatore, sperando che reagisca nell’interesse di tutti".


Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy