Le pagelle di Fiorentina-Bologna: Danilo il migliore, Sansone impalpabile

di Luca Nigro
Vedi letture
Foto

Skorupski 6,5 - Nel primo tempo compie due uscite un pò scomposto, nella ripresa si oppone due volte ai tiri dalla distanza. Il palo lo salva sul cross di Muriel. 

Mbaye 6 - Nel primo tempo è abbastanza timido, sbaglia qualche appoggio di troppo. Nella seconda parte alza l’attenzione. 

Danilo 6,5 - Il migliore della linea difensiva: prima Simeone e poi Chiesa si arrendono alla sua prestanza fisica. 

Lyanco 5,5 - Esce bene palla al piede ma quando difende va in difficoltà. In un suo disimpegno errato, la Fiorentina riparte pericolosamente con Simeone. Nella ripresa calcola male il tempo di una palla in verticale permettendo a Muriel di battere a rete. Disattento.

Dijks 6,5 - Fa a sportellate con Chiesa per gran parte della gara, quando può attacca e crossa. Si becca l’ammonizione che gli farà saltare la prossima partita.

Poli 6,5 - Bravo in interdizione, è l'unico che prova il tiro nel primo tempo. Corre fin quando non ne ha più. Dal 78' Donsah s.v. - Ha il tempo di innescare Santander in campo aperto. 

Pulgar 6,5 - Gioca una partita diligente riuscendo a dare un contributo in fase di non possesso. Dal 73' Dzemaili 6 - Si sistema in mezzo al campo e si sacrifica per la causa.

Orsolini 5,5 - Cerca di creare sempre qualcosa e molto spesso vi riesce. Peccato che non è sempre preciso e nel finale con la porta vuota poteva sicuramente fare un’altra scelta invece di rientrare sul sinistro. 

Soriano 6 - Si sacrifica molto ma si vede poco o nulla dalle parti di Lafont.

Sansone 5 - Corre molto ma combina poco. Non riesce mai ad incidere. Impalpabile

Palacio 6,5 - Altra gara di ottimo livello. Svaria in tutta la zona d'attacco, spesso scala sull'esterno portandosi dietro Pezzella per lasciare più sapzi in area. Esce dopo il giallo per simulazione. Stoico. Dall'81' Santander s.v. - Al rientro, dopo un minuto dal suo ingresso in campo prende un giallo che gli farà saltare la prossima partita. Nel finale supera Lafont in uscita servendo ad Orsolini ma il compagno nome sfrutta il regalo.

Mihajlovic 6,5 - Rispetto a come ci aveva abituato, il suo Bologna stavolta gioca una partita attenta e accorta senza strafare. Meno propositivo in avanti ma più concreto dietro. Il punto conquistato qui a Firenze è tanto importante quanto vitale in chiave salvezza.